Project Description

 

Da: http://www.octopusmed.it/Prevenzione_Secondaria/Terapie_integrate/Synchrolevels.aspx

 

La prescrizione assieme al vischio di questo integratore è da parte mia di recente acquisizione e deriva in questo caso dalla lettura dei numerosi articoli e libri del Prof. Pier Mario Biava . Per chi volesse capire gli sviluppi della ricerca del prof. Biava suggerisco la semplice lettura su internet di una sintesi dei suoi studi che risale al 1999 dal titolo “ Complessità e cancro “.
L’intuizione di Biava risale agli anni ’80 e successivamente, dopo vari studi sperimentali, si è approdati alla immissione in commercio di un integratore le cui finalità sono duplici : da una parte migliorare la tolleranza alla chemioterapia e combattere la cachessia neoplastica , dall’altra controllare e stabilizzare la crescita neoplastica.
Partendo dal presupposto che nella vita fetale , durante la genesi degli organi, vari fattori nutrizionali contribuiscono alla differenziazione cellulare il prof. Biava ha sperimentato omogenati di tessuti embrionali di vari tipi di pesci dimostrando che questi rallentavano la crescita neoplastica.

La terapia nell’uomo consiste nella somministrazione di 30 gtt. 3 volte al giorno , assorbite sotto la lingua , di un integratore ottenuto da embrioni di Zebrafish raccolti ed emulsionati negli stadi di medio-blastula-gastrula. I risultati clinici riportati e pubblicati da Biava confermano in generale il miglioramento del Performane Status cioè delle condizioni generali del paziente ed in alcuni casi il rallentamento o la stabilizzazione del tumore.
La mia esperienza clinica è modesta ma Pier Mario Biava da anni collabora con l’ambulatorio di Oncologia della Multimedica in Miano ed assieme alla dr.ssa Gottardi , già oncologa a Niguarda , ha in programma uno studio clinico finalizzato a dimostrare che sia il Vischio che il Synchrolevels somministati durante il trattamento chemioterapico migliorano la tolleranza a questa e rallentano o stabilizzano la malattia riducendone di molto i fattori cachetizzanti.

In conclusione le due sostanze naturali si integrano perfettamente in quanto agiscono con modalità assolutamente differenti il vischio infatti oltre ad avere una azione antiproliferativa potenzia l’immunità naturale ed il Synchrolevels oltre a fornire fattori nutrizionali invita le cellule tumorali ,durante la loro proliferazione, a differenziarsi per rientrare nella norma.

Schema di terapia complementare :

Viscum Quercus cum Hg serie 1 – 1 fiala intradermica nella cute dell’addome tre volte alla settimana ( lunedi, mercoledi e venerdi ) seguendo la numerazione delle fiale ( 7 fiale per ogni scatola ).
Riposo di una settimana dopo la prima scatola e quindi ripetizione del ciclo. Dopo le prime due scatole di terapia ( quindi 14 fiale ) è bene mantenere un riposo di circa 15 giorni e quindi riprendere con le stesse modalità. La terapia può essere continuata tranquillamente anche per anni e l’unica attenzione va fatta alla zona di inoculo sottocutaneo che in alcuni pazienti può arrossarsi o indurirsi in eccesso , in questo caso è bene rallentare la terapia a due fiale alla settimana o fare pause più protratte o cambiare la concentrazione del Viscum::

Il Synchrolevels va invece assunto a digiuno prima dei tre pasti alla dose di 30 gtt. ed assorbito sotto la lingua ed anche per questo prodotto non vi sono controindicazioni in quanto è a tutti gli effetti un alimento naturale.

Tale terapia non ha alcuna interferenza con l’eventuale chemioterapia o radioterapia programmate dall’oncologo ospedaliero anzi entrambe le sostanze favoriscono una migliore tolleranza ai trattamenti antiblastici.

 

Synchrolevels Octopus - Associazione Prevenzione Malattie Fumocorrelate